27 febbraio 2011

BENEDETTA EMME!!! "TERZA" SETTIMANA

Sono tornata ai fornelli!
Ebbene sì, lo devo ammettere la “settimana” del titolo è virgolettata perché non corrisponde al vero. È una settimanona dilatata nel tempo. Però ho delle motivazioni. Innanzitutto come sapete sono stata ko con lo stomaco per quasi due settimane e quindi vi lascio immaginare… se già il brodino non ti va giù figuriamoci il “risotto rosa pompelmo e gamberoni”! …E poi, sono sincera la mia voglia di spignattare ha, indipendentemente dall’influenza, subito una battuta d’arresto. Infondo mi sono chiesta parecchio: io non dico per dire, per condire un po’ la realtà, quando ammetto di non essere stata mai -e dico mai- a far da mangiare per più di due volte alla settimana e comunque sempre facendo cose semplici: le scaloppine ed il bon roll (che il ciel lo benedica!!!) sono stati i miei piatti forti della domenica per un bel po’ di tempo. Quindi capitemi se dopo l’impegno e l’entusiasmo iniziale pentole, fornelli, spezie e impasti vari mi sono venuti a nausea…
 Ahhhhhhhhh, quindi è per quello che sono stata male???
 Eh no Emme, non incominciare!
 Non mi sembra il caso di addentrarsi ed ammorbare l’altrui cervello con le mie teorie olistiche >_<
Anyway….
Non mi sono data per vinta. In altri periodi storici del mio caratteraccio avrei mollato il colpo, avrei lasciato che la pigrizia prendesse il sopravvento, invece no a ‘sto giro ho aspettato di rimettermi in sesto e ho rindossato con fiducia il grembiulino da chef fai da me!
Devo dire, per par condicio J, che a darmi una bella iniezione di volontà è stata anche la sempre crescente consapevolezza che non è poi così difficile e che portare in tavola qualcosa di un po’ più accurato accresce la mia autostima da casalinga! Per non parlare di quando un piatto è occasione d’incontro: come è stato con le frittelle o diventa un gesto d’affetto: come la amata/odiata torta caprese!
Ora vi racconto tutto…
in menù in questi giorni (24 gennaio- 6 febbraio):
  • fusilli al patè d'olive
  • tortiglioni al ragù di pesce
  • torta caprese
  • pollo alla cacciatora
  • frittelle
                                                                                                            
MARTEDì: FUSILLI AL PATE’ D’OLIVE
Questa ricetta la stavo aspettando!
Quando l’ho letta sul libro della Benny mi è subito sembrata golosa e alla mia portata. Anche Lei nella descrizione del piatto la racconta come una ricettina da “serata single”, semplice... io non la vedo così: a me che quando sono sola mi schiaffo nella zuppiera una bella insalatina(nata in busta naturalmente!) ha fatto fare una bella figura con LUI!

COM’è ANDATA:
Proprio bene! È davvero facile, facile e ci vuole poco tempo per realizzarla la inserirò di sicuro nel mio –ancora scarno- “ricettario everyday”. (oggi ce l’ho su con l’inglese!)
Pensate che mi sono lanciata facendo pure una piccola modifica: in originale  i pomodorini vanno mangiati crudi, io invece li ho cotti facendoli saltare per qualche minuto in padella perché mi piacciono troppo fatti così con la pasta ed in questo modo avendo il loro sughetto  ho evitato di aggiungere la passata. Per farvi capire: si crea un condimento a base di ricotta, patè d’olive e pomodorini, se fosse risultato troppo pastoso la Parodi consigliava di aggiungere un pochino di sugo di pomodoro… da qui la mia geniale modifica!!!! :P

L’EMME GIUDIZIO:
L’ho detto: buoni e perfetti per me! Di rapidissima realizzazione, non troppo “pasticciati” e soddisfacenti per il palato.
… peccato non avere avuto il basilico fresco…

VENERDì: TORTA CAPRESE
Io questa ricetta già la conoscevo. Non sapevo si chiamasse così, per me la caprese è sempre solo stata la mozzarella con il pomodoro! A casa mia la fa qualche volta, anzi a casa sua!!!!, mia mamma; ha sempre un enorme successo e noi tutti la chiamiamo la bomba! Quando si scopre che è il dolce domenicale si ha sempre una duplice emozione: gioia vera perché è goduriosissima e terrore. Nessuno sa né vuol sapere quante calorie abbia a fetta!

COM’è ANDATA:
così-così. La preparazione mi ha fatto parecchio tribolare. Cominciamo subito male con il primo passaggio: tostare le mandorle. Allora, parliamone! “mettere le mandorle sulla placca del forno foderata di carta da forno e farle tostare a 200° per circa 10minuti, fino a che non sono scurite e profumate”
Profumateeeeeeeeeeeeeee?????????????
Un incubo!
Dopo 3 minuti in casa mia si era profuso un odore folle che si è velocemente impossessato di ogni singolo oggetto ed ambiente compreso il mio cervello. Ero ubriaca! Mi è persino partita la scimmia che fossero velenose (la mia materia grigia tostata con la frutta secca aveva appioppato loro proprietà delle sorelle amare…) le ho frullate per senso del dovere, ma poi non le volevo più usare… però mi sarei incasinata cercando la quantità giusta di farina per sostituirle, visto che in questa torta la farina non ci vuole. Non ci vuole. Capito perchè la chiamiamo “la bomba”??!!
Nauseata e stoica, nonché braccino corto –non li butto tutti ‘sti euro di mandorle! Mi ci compravo una magliettina in saldo da Zara!- procedo nella preparazione.
Quando la metto in cottura nel forno, che forse avrei dovuto un pochino areare,  dopo 15 minuti si comincia a scatenare una puzza triste… arriva LUI a casa: “…mmm… ma che buon profumino!”
Ehhhhhhhhh?
Chi di noi due amore si è fottuto le narici?

L’EMME GIUDIZIO:
Quando l’ho guardata negl’occhi pronta e finita, zucchero a velo indossato la faccia non era male. Ma ormai ero super in fissa che fosse immangiabile, LUI aveva l’acquolina! Ottimo. Siccome in teoria avrei dovuto portarla a casa di amici per fare un pensierino alla cuoca e sollevarla dalla preparazione del dessert (che tra l’altro lei fa benissimo… che figura!) ho deciso fermamente di andare in pasticceria. Ne è nato un affare di stato e visto che io sono notoriamente drammatica LUI l’ha tagliata corta proponendo un accordo inappellabile. La torta è venuta a cena con noi ed io sono passata in pasticceria per dei dolcetti di supporto/alternativa.
Che vi posso dire? Non ne è avanzato neppure un pezzettino! Io facevo finta di no (no, non sono affatto cocciuta!) ma l’ho mangiata di gusto.
Però preferisco quando la cucina mia madre!

MARTEDì: TORTIGLIONI AL RAGU’ DI PESCE
Il martedì è un giorno tranquillo, in cui sono spesso ispirata per la cucina: lui non ha gli allenamenti, io non ho danza, la settimana è appena iniziata e circolano energie…
Stasera tortiglioni! Meno male che non erano fusilli perché avevo solo quelli e sapete che io sono precisetta!!!

COM’è ANDATA:
Lo so che l’ho già detto però non ce la posso fare mi devo ripetere: io non ho mai frequentato così tanto il burro in vita mia! Pensate che per tenerlo in casa senza ritrovarlo all’occorrenza aperto da troppo tempo da anni ormai ho adottato la confezione divisa in piccoli panetti incartati singolarmente!
Questa ricetta con la passata di pomodoro al posto del concentrato e l’olio al posto del burro potrebbe essere un pelo più light… A Benedè! Qua va a finire male!

COM’è ANDATA:
La preparazione è tranquillissima, io ho perso un po’ di tempo perché ovviamente mi ero dimenticata di tirare fuori dal freezer il merluzzo la mattina e ho dovuto farlo scongelare con il micronde al momento.

L’EMME GIUDIZIO:
Anche in questo caso una ricettina “pret a porter”! come piacciono a me: non troppo complessa e con ingredienti che mettono d’accordo tutta la famiglia! Anzi un modo diverso per mangiare il merluzzo che secondo me meriterebbe di essere servito senza pasta ma come secondo insieme a patate arrosto e un’insalatina. Tiè!!!

POLLO ALLA CACCIATORA
Questa è proprio una cosa che volevo imparare a fare, quando ho visto che era contenuta tra le ricette proposte ero davvero contenta!
Mi sembra proprio una di quelle cose che fanno ricco un pranzetto senza troppo sbattimento nonché una portata della nostra tradizione: assolutamente da conoscere!

COM’è ANDATA:
Il primo passaggio mi ha shoccata! “togliere la pelle al pollo”. Ok. Che problema c’è?! C’è che non si stacca mica così in nonchalance, è appiccicaticcia e lotta per restare al suo posto. Io ho odiato questo passaggio, non come desquamare il pesce ma… quasi… è una di quelle robe in cui focalizzi che la pelle del pollo è pelle e quella roba con cui gesticoli è una coscetta e ti senti una merda e pensi alla dieta vegetariana… ma non voglio scherzare su questo argomento che tra l’altro mi interessa moltissimo e smuove in me tanti dubbi e sentimenti contrastanti quindi… anzi anyway… torniamo a noi e alla mia goffaggine in cucina!

L’EMME GIUDIZIO:
Davvero squisito! Penso che fin qui sia stata la ricetta che LUI ha amato di più. L’ho fatta mia!
…e devo dire che l’ottimo sughetto pomodorinoso che rimane nella padella secondo me si presta benissimo a condire una pastasciutta, a meno che non lo facciate fuori come noi a suon di scarpetta!

SABATO: FRITTELLE
Le frittelle fanno allegria! Mi ricordano quando ero bambina e non riuscivo ad aspettare che mia mamma ne riempisse un piatto per servirle in tavola  e le rubavo… mi ricordo pure bene la sensazione dello zucchero a grenalliche si sposa con la pastella… wow! Erano anni che non le mangiavo. E visto che risveglia memoria d’infanzia con chi altro condividere questo gustoso piacere se non con la mia adorata Kitty e con Panno?!
Dovevamo andare a teatro così ho pensato di organizzare una lauta e golosa merendata per spezzare la fame che di solito ci piglia a metà spettacolo in attesa dell’epilogo e della cena!

COM’è ANDATA:
La pastella, la Benny l’aveva ben specificato doveva presentarsi bella consistente e uniforme, e così era. Non mi ha delusa però ne ho dovuta sprecare un po’ perché sono una frana a friggere e le prime tre frittelle le ho letteralmente carbonizzate. Che palle! Respiro profondo, cambio d’olio e… una bella rivista! Eh sì! Una vera cuoca sa quando è inutile accanirsi e ho messo ai fornelli LUI. vuoi mangiare? Meritatelo!

L’EMME GIUDIZIO:
Che bello! Ho allestito una tavola imbandita ricca di mini marmellatine di tutti i gusti, nutella e dispenser dello zucchero a velo in modo che ognuno potesse arricchire la sua frittella come meglio preferiva. È stato divertente,loro son venute buone e gli ospiti han gradito! ;)




il tavolo delle frittelle e dei golosi!

la pasta al patè d'olive... servirla in una zuppiera è un di più chiccoso!

il mitico pollo alla cacciatore e suo fratello: il fantastico sughetto!


la caprese: amore/odio

i tortiglioni al ragù di pesce... mmm!


 il mio sottofondo musicale: " goodnight moon" shivaree

22 commenti:

Lara ha detto...

La mia intenzione era di passare qui per ringraziarti della tua visita al mio blog.
Ma, leggendoti, guardandomi intorno, credo proprio che mi metterò tra i tuoi lettori.
Complimenti per tutto!!! Anch'io sono casalinga e non amo molto cucinare, ma quando ho letto le tue ricette (in particolare quella della torta caprese che neanche sapevo che esistesse) mi sono "rinvigorita" :D
Ti ringrazio e ... a presto!
Lara

emme ha detto...

lara grazie a te!
grazie per le tue belle parole :)
emme

Alessia ha detto...

concordo pienamente con lara! :) anche io sono passata qui per ringraziarti ed anche io ho deciso di essere una tua nuova follower! :):)

http://sognidizuccherofilato.blogspot.com/

LaDamaBianca ha detto...

Nonostante la battuta d'arresto, come la chiami tu, mi pare che di cose buone ne hai prodotte comunque. Brava, mi piace la tua fermezza. Ci sono aspetti della vita che arrivano improvvisamente ma sono destinati a restarci...non è detto che l'amore per la cucina sia tra questi, ma il tuo impegno è lo stesso molto lodevole.

emme ha detto...

@alessia cara alessia, troppo carina, davvero!

@laDama hai proprio ragione Dama!a volte ti incontri/scontri con situazioni e possibilità che pensavi non ti sarebbero mai appartenuti ed invece... ti ci affezioni!
un bacio

emme

Gatta Randagia ha detto...

mmmm Emme, la torta Caprese devo assolutamente provarla... mammma mia...
Emme, piccolo consiglio, le mandorle io le tosto lentamente a 150°.. 200 son troppi le bruciano e fanno fumo in casa...
Ahhhh il cibo croce e delizia della mia vita...
complimenti Emme, anche per non esserti arresa...

Manuki ha detto...

E' davvero divertente leggere delle tue avventue culinarie!!!
sei uno spasso!!
e comunque complimenti perchè le cose ti sono venute bene!!

Francesca ha detto...

Mitica! I fusilli ispirano un sacco eh!!! E altro che piatti da single..qua si fanno figuroniiii!

Bacioni!

http://unblogacasoilmio.blogspot.com

Elena ha detto...

Mi è venuta una gran fame!
Vado a fare colazione!
Ciaooooooooo!

banner ha detto...

cara emme
le tue ricette hanno sempre un aspetto molto invitante e tu sei molto brava a mandare avanti il tuo "obbiettivoBenny" nonostante cucinare non è il tuo forte. ciaooooooooooooooooooooooooo

✿Lilly❀ ha detto...

ma come?!?eri in preda ad una possibile fuga?giammai, ormai io ti aspetto e la scorsa settimana ero molto triste perché a causa dei tuoi malori non potevo deliziarmi con cotante recensioni! io il pollo alla cacciatora lo adoro!!!
ps. c'è stato un periodo della mia vita in cui non riuscivo a smettere di ascoltare quella canzone!

ally ha detto...

ciao emme, anch'io come Lilly ho molto apprezzato il sottofondo musicale :)
Le ricette mi sembrano venute tutte bene..soprattutto le frittelle..che bontà! proprio belle sgonfiotte!!
Certo, con la brutta influenza che hai avuto, una battuta di arresto culinaria era d'obbligo!!
Comunque il racconto delle mandorle tostate avvelenate mi ha fatto morire dal ridere :))
ciao

cuzoladede ha detto...

Mi è venuta una fame allucinante...mmmm...poi adoro le penne con patè d'olive...ùti aggiungo subito...
se ti va passa da me:
www.cuzoladede.blogspot.com

emme ha detto...

@Gatta ...infatti è andata esattamente così! seguiro di sicuro il tuo consiglio la prossima volta... se ci sarà!!!!!

@manuki,@francesca @elena e @banner grazie davvero cari! il vostro entusiasmo e sostegno nel seguire le mie goffaggini culinarie è di sicuro una grande motivazione :)

@Lilly che bello! grazie per le tue parole *_*
cara lilly! ...riguardo alla canzone: non sai quanto ti capisco :)

@ally ciao ally! mi piace tanto quando ti prendi un "coffee break" e passi di qui :)
un abbraccio

@cuzoladede anche a me nella sua semplicità (forse per quello!!!) la pasta al patè d'olive è piaciute tanto! e grazie per la tua visita

buona serata a tutti
emme

Elisa ha detto...

Buono il patè di olive... l'ha fatto anche la mia sister segunedo i consigli di Benedetta. Io invece adoro fare la caprese, lo ritengo il dolce perfetto per cene tra amici. Soprattutto se grigliate all'aperto. Io però non ho mai tostato le mandorle!
Alla fine hai fatto una bella figura!! Abbi fiducia nelle tue potenzialità, lascia libero sfogo alla fantasia e non dimenticare mai di metterci anche un pizzico d'amore. (te lo dice una che è cuoca di professione!)

Alice ha detto...

Oddhio oddhio quanto ben di Dio!!

Sono a dieta e vorrei entrare nello schermo del Mac a tuffarmi nella pasta al patè di olive che è bellissima nella zuppiera, per poi spalmarmi di caprese come se fosse una crema e una volta rilassata, stuzzicare le frittelle!!!!

AAAAAAAAAH IMPAZZISCOOOOOOOOOOOO

VALENTINA COCO ha detto...

Ciao cara che bel blog....ti seguo e mi fai venire anche tanta voglia di mangiare..mmmm...
vieni a vedere il mio ti aspetto....e se ti va ricambia..
XOXO

http://vale-zagu.blogspot.com/

sabrys ha detto...

ohmamma l'esperienza con le mandorle è stata tremenda XD io le compro già belle e pronte...le trito solo e via :P
Complimenti per non aver mollato!! ;)

Miciolina~♥ ha detto...

Ciau, ho visto che sei passata da me. :D
Grazie di cuore.
Leggo che hai un pò di influenza.. mi dispiace.
Purtroppo è il periodo che fa cadere quasi tutti ammalati. Mannaggia! -.- Riprenditi!
Ripassa da em quando vuoi. ^^
Baci!

emme ha detto...

@miciolina grazie! ...è stato un piacere!

@sabrys ...sì, le mandorle mi hanno shokkata!!! ;)

@valentina coco grazie del bel complimento! fanno sempre piacere hi hi hi *_*

@alice ciaooooooooo aliceeeeeeeeeeeeeee :)
che bello che sei passata di qui! abbasso la dieta però!

@elisa grazie elisa! terrò a mente, e a cuore il prezioso consiglio

buona domenicaa tutte
emme

*MaRtArEllA* ha detto...

Oddio io amoooo questi tuoi post.. sono adorabili,divertenti e fanno venire cosi una voglia di cucinare!!! =)=) non vedo l'ora che scrivi un altro post del genere.. ti seguo sempreeee <3<3

Nina ha detto...

Dalle foto si direbbe che sei una buona cuoca;-)